Fluorosi dentale: quali sono le cause e come trattarla

fluorosi-dentale.png

È ormai risaputo che il fluoro svolge un ruolo importantissimo per i denti, evitando che questi ultimi vengano colpiti da carie.

Tuttavia, proprio il fluoro può essere il responsabile dell’alterazione a livello anatomico del dente, a causa dell’insorgenza della fluorosi dentale.

Questa patologia si origina a seguito di un consumo abbondante e prolungato nel tempo di fluoruro, generando una decolorazione dello smalto, che produce delle macchie di colore bianco sui denti.

Esistono tre stadi di fluorosi dentale:

  • Fluorosi lieve: in cui le macchie presenti rivestono circa il 50% della superficie del dente;
  • Fluorosi moderata: in cui lo smalto presenta una certa opacità, con alcuni tratti tendenti al marrone.
  • Fluorosi grave: in cui tutto il dente è interessato dalla colorazione marrone che, il più delle volte, è associata alla sensibilità dentale.

Di conseguenza, è evidente come il consumo eccessivo di fluoruro sia la causa primaria dell’insorgenza della fluorosi dentale.

Questa condizione si presenta a seguito di:

  • Deglutizione di dentifrici o collutori a base di fluoro. Questo evento si verifica, soprattutto, nei bambini, i quali non sono ancora in grado di gestire correttamente la propria igiene orale.
  • Uso smoderato di integratori a base di fluoro.
  • Utilizzo di acqua potabile con grandi quantità di fluoro.

Per quanto riguarda i sintomi, il primo campanello d’allarme è dato dalla comparsa, sullo smalto dentale, di macchioline di colore bianco gesso. Negli stadi più avanzati, invece, è possibile notare un cambiamento anche nella forma del dente, con presenza di solchi e aumento di rischio di fratture dentali. Oppure, addirittura, può verificarsi la leuconichia, nonché la parziale o totale decolorazione della lamina ungueale.

Tuttavia, la fluorosi dentale può essere curata attraverso trattamenti mirati a rimuovere le macchie sui denti.

Sarà il dentista, in base alla situazione del paziente, a consigliare:

  • Sbiancamento dentale: utile soprattutto nelle fasi iniziali, per eliminare le macchie presenti in superficie;
  • Infiltrazioni;
  • Bonding dentale: ossia una tecnica odontoiatrica che ha lo scopo di applicare un composto di resina dura sullo smalto sui pazienti che presentano una media gravità della patologia.
  • Faccette dentali: ci si ricorre principalmente nel momento in cui la situazione è ormai compromessa. Sono utili per ricoprire la parte anteriore del dente, perfezionandone aspetto e forma.

Per saperne di più, contattateci o visitate il nostro sito.

logo-definitivo-white

Gli Studi Dentistici Campagna sono dei centri di riferimento nel Sud Italia per l'odontoiatria, con una particolare specializzazione in implantologia computer-guidata, gnatologia, ortodonzia, estetica dentale e laserterapia.

Studio Via Pola: Aut.Sanitaria n. 3235/94
Studio Via Teseo: Aut. Sanitaria n. 19190/11

Qui offriamo PAGODIL

pagodil

Parcheggio Gratuito

Tutti i clienti possono usufruire del parcheggio gratuito di fronte gli Studi. Il parcheggio è h24.

Cookie Policy | Privacy Policy | Credits Reattiva

Convenzionato con:

Copyright @ 2020. Tutti i diritti riservati.

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve, mi piacerebbe ricevere maggiori informazioni.
Powered by

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi