Diabete e parodontite: tutto quello che devi sapere

Post-Blog-Campagna.png

Le persone affette da diabete, in particolare da diabete di tipo 2, hanno una maggiore tendenza a sviluppare malattie dentali o gengivali come la parodontite. Inversamente, il presentarsi di queste malattie può alterare i livelli di glucosio nel sangue rendendo difficile controllare i livelli della glicemia, e questo può portare all’insorgere del diabete, o se già presente, a peggiorarne le condizioni.

Da numerosi studi condotti è infatti emerso che il rischio per un diabetico di contrarre la parodontite è circa 2 o 3 volte superiore rispetto a quello di un non diabetico. Ciò è dovuto al fatto che i diabetici sono più predisposti a contrarre infezioni batteriche perché hanno più difficoltà a combattere i batteri presenti nella placca, ovvero la sottile patina che copre denti e gengive. I pazienti diabetici hanno infatti difese immunitarie più basse, alterate, e questo la proliferazione dei batteri e la formazione della placca, principale responsabile delle infiammazioni del cavo orale.

La parodontite, nello specifico, è collegata a un peggioramento della gengivite, l’infiammazione che interessa i tessuti delle gengive. È il secondo e più grave stadio del disturbo gengivale. È dovuta ad un accumulo della placca batterica ai bordi gengivali, ovvero l’area in cui la gengiva è a contatto con il dente. La placca batterica che si annida sviluppa delle infezioni e danneggia denti e tessuti provocando il graduale allentamento delle gengive dal dente, portando a sua volta alla separazione. Se non viene adeguatamente curata, la malattia parodontale, o piorrea, porta all’instabilità dei denti fino alla loro definitiva caduta. Si tratta di una malattia irreversibile ma che con le dovute cure e attenzioni può essere tenuta sotto controllo, rallentando così il suo decorso.

Da quanto appena detto appare chiaro che una corretta e scrupolosa igiene orale ha un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella cura delle malattie gengivali, specie se si soffre di diabete. Lo scopo della pulizia dei denti è quella di eliminare il più possibile i residui di cibo contenuti nella bocca, che deteriorandosi vanno a creare i batteri che portano alla formazione della placca, responsabile delle infezioni.

Un altro aspetto importante, che viene prima della pulizia dei denti e che non va sottovalutato se si vuole evitare di avere problemi al cavo orale, è l’alimentazione. Una corretta alimentazione è fondamentale su entrambi i fronti, ovvero sia per tenere a bada il diabete che per prevenire le malattie parodontali. Tra i cibi da evitare, oltre ovviamente a quelli a base di zuccheri, ci sono i cibi piccanti e acidi che possono peggiorare ulteriormente le infezioni del cavo orale, ove presenti.

Gli Studi Dentistici Campagna sono dei centri di riferimento nel Sud Italia per l'odontoiatria, con una particolare specializzazione in implantologia computer-guidata, gnatologia, ortodonzia, estetica dentale e laserterapia.

Studio Via Pola: Aut.Sanitaria n. 3235/94
Studio Via Teseo: Aut. Sanitaria n. 19190/11

Qui offriamo PAGODIL

Parcheggio Gratuito

Tutti i clienti possono usufruire del parcheggio gratuito di fronte gli Studi. Il parcheggio è h24.

Cookie Policy | Privacy Policy

Convenzionato con:

Copyright @ 2016. Tutti i diritti riservati. Credits Reattiva >

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Hai bisogno di aiuto?